Il territorio

La regione verde d'Europa

L'Abruzzo è una regione dell'Italia centro-meridionale estesa dal Mar Adriatico all'Appennino.

Il suo territorio, prevalentemente montuoso e collinare, è caratterizzato da borghi storici dal patrimonio artistico antico e pregevole, nonché da quello naturalistico. Chi giunge in Abruzzo trova il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, il Parco Nazionale della Majella e il Parco Naturale Regionale del Sirente-Velino che, nel loro complesso, costituiscono un'unica e vasta area protetta che fa sì che la regiona possa fregiarsi dell'appellativo di "Regione Verde d'Europa".

Qui vivono protetti il lupo, l'orso marsicano e l'aquila reale.

Molto interessante e ricca è la flora del Parco: sono state elencate duemila specie di piante, oltre a funghi, muschi e licheni. Tra i fiori, numerose le orchidee selvatiche, tra le quali la più rara risulta la Scarpetta di Venere, detta anche "Pianella della Madonna". Presenti anche i giaggioli, le genziane, le genzianelle, queste ultime citate anche dal grande poeta abruzzese Gabriele d'Annunzio, ed i lilium. Tra le piante rare, il pino nero e il pino mugo di Villetta Barrea e le betulle. In alta montagna si trovano località turistiche dove praticare sport invernali: Roccaraso, Rivisondoli, Ovindoli, Campo Felice e Passo Lanciano.

 

In breve tempo è possibile raggiungere dalla montagna la costa, sabbiosa nelle provincie di Teramo e Pescara, che diventa a tratti rocciosa e con arenili di ciottioli nella provincia di Chieti. Qui si trova un tratto particolarmente affascinante detto "Costa dei trabocchi", caratterizzato da queste antiche macchine da pesca su palafitte.

Puoi scoprire alcuni tra i luoghi e le esperienze più suggestive d'Abruzzo cliccando sul pulsante sottostante.

Open chat
Ciao 👋
Come posso aiutarti? 🍷